Corona Virus – Non fatevi prendere impreparati – Digitalizzatevi!

Con il nuovo DPCM dello scorso 18 ottobre 2020, il Governo ha iniziato la sua strategia per arginare la diffusione del virus nelle città limitando in questa prima fase il rischio di assembramento.
Sembra tuttavia che lo spettro di un secondo lockdown si possa ripresentare visto che nazioni come l’Irlanda ha già predisposto 6 settimane di chiusura e che che regioni come la Lombardia ha già stabilito il coprifuoco dopo le 23 per i locali e pubblici esercizi.

Ecco quindi che la parola d’ordine in questi mesi dovrebbe essere per le attività commerciali “Digitalizziamoci”.
Si perché solo prevedendo un possibile secondo lockdown ed organizzandosi per tempo, visto le precedenti esperienze, si può evitare o comunque arginare il più possibile il tracollo economico finanziario.

Urge più che mai adeguare la propria attività commerciale alle più recenti tecnologie per digitalizzare e salvaguardare la vostra attività.

Digitalizzare ha molteplici significati e molteplici vantaggi. Vuol dire semplificare e risparmiare utilizzando la tecnologia con soluzioni diverse a secondo delle proprie necessità. Significa abbandonare strumenti tradizionali, cosiddetti analogici, al fine di snellire flussi di lavoro e automatizzare attività e procedure, siano esse legate alla produzione e alla distribuzione di prodotti e servizi, al marketing e vendite, al customer care, siano esse pertinenti all’ambito della gestione documentale del materiale amministrativo, contabile e fiscale.

La digitalizzazione vuol dire cambiamento. Per molte aziende il processo è iniziato già da tempo ma per le PMI, per molte purtroppo, il processo è ancora visto solo all’appannaggio di grandi strutture. In realtà con piccoli accorgimenti, a volte anche gratuiti, si può trasformare la Piccola media impresa, anche la più tradizionali, in una impresa moderna. Pensate solo agli enormi vantaggi che ha significato l’avvento di applicazioni gratuite come whatsapp, skype, zoom e meeting per le telecomunicazioni e lo smartworking.

Cosa serve allora?

Serve prima di tutto capire che il momento di agire era già ieri e che è necessario affidarsi a professionisti capaci di offrire servizi avanzati.

Cosa sono i servizi avanzati?

Studio effe ha di recente costituito un team di professionisti con pluriennale esperienza, per offrire una serie di servizi integrati per le aziende:
– consulenza fiscale;
– consulenza per utilizzo dei fondi interprofessionali di formazione aziendale;
– ufficio stampa;
– digital marketing: social marketing, web marketing, SEO;
– e-commerce: wordpress ecommerce, costruzione siti web, siti e-commerce B2C e B2B;
– App aziendali

Contattaci per maggiori informazioni

info@studioeffe.org

Affari foto creata da rawpixel.com – it.freepik.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *